Attività Agriturismo

Tempistica di avvio

Per avviare l'attività di Agriturismo si applica il procedimento in immediato avvio. Ciò significa che sarà necessario presentare una dichiarazione autocertificativa al SUAP e l'apertura sarà possibile sin dal momento della trasmissione della documentazione.

Per tutti i dettagli inerenti l'attività e le modalità di avvio del procedimento consulta il portale regionale SUAP accessibile dal Portale Sardegna Impresa.


Attività agrituristica

Per attività agrituristica s’intende l’attività di ricezione ed ospitalità esercitata dagli imprenditori agricoli di cui all’art. 2135 del codice civile, anche in forma associata o in forma di società di capitali o di persone, dai loro familiari ai sensi dell’art. 230-bis del codice civile, nonché dai lavoratori dipendenti a tempo determinato, indeterminato o parziale, attraverso l’utilizzazione della propria azienda in rapporto di connessione con le attività di coltivazione del fondo, di silvicoltura e di allevamento di animali.

L’attività agricola deve essere prevalente rispetto all’attività agrituristica, con particolare riferimento al tempo di lavoro necessario all’esercizio delle stesse attività. L’attività agricola si considera comunque prevalente quando le attività di ricezione e di somministrazione di pasti e bevande interessano un numero non superiore a dieci ospiti.


Dichiarazione annuale delle tariffe

La Legge Regionale 23 giugno 1998 n. 18 - art 10 lett. e) impone al soggetto autorizzato all’esercizio dell’attività agrituristica “di comunicare - entro il 15 gennaio di ogni anno - al Comune e all’Assessorato regionale dell’agricoltura e riforma agropastorale quali tariffe saranno applicate nell’anno in corso”.

A tal fine è necessario compilare il modello F2, da presentare attraverso l'applicativo inserito nel Sistema Informativo Agricolo Regionale (SIAR), cui si può accedere direttamente dal portale Sardegna SUAP, cliccando su F2 nella pagina dedicata alla MODULISTICA.


Contatti